I cibi che non possono mancare in tavola a maggio.

Pubblicato in Eventi e novità

Maggio rappresenta per molti italiani uno dei mesi più piacevoli dell'anno: le temperature quasi estive sono l'ideale per godere delle lunghe giornate di sole fuori casa, o per concedersi una prima vacanza, oppure una passeggiata in compagnia per respirare l'aria di primavera.

Ecco a voi qualche utile suggerimento per godere al meglio di alcuni cibi che ci offre la natura in questo particolare periodo dell'anno!

I piselli.

I piselli sono uno dei regali più buoni che ci dona la primavera. Grazie al loro sapore dolce e delicato si possono utilizzare in modo estremamente versatile in numerose tipologie di ricette: dai muffin salati con prosciutto cotto e piselli, fino ad un grande must della cucina italiana come i fusilli panna, prosciutto e piselli.

Sono dei legumi particolarmente leggeri e altamente digeribili e, solitamente, non danno problemi di aerofagia o meteorismo. Quelli freschi sono molto ricchi di sali minerali, vitamine e acqua, disponendo anche di fibre utili per il benessere intestinale e per contrastare la stitichezza. Aiutano a tenere a bada il colesterolo e la glicemia e, inoltre, sono preziosi amici del cuore, della circolazione e del sistema immunitario.

La cicoria.

La cicoria è una verdura a foglia verde che cresce in modo spontaneo e naturale nei campi in tutto l'anno solare. Oggi esistono in commercio numerose varietà di cicoria che si diversificano principalmente per l'aspetto e per le loro proprietà organolettiche.

Le caratteristiche che le accomunano sono il classico sapore amarognolo che, in base alla singola varietà, può essere più o meno accentuato. Anche questo è un alimento versatile, con il quale si possono preparare molteplici zuppe, torte salate, oppure saporiti contorni da abbinare a piatti di carne o pesce.

La cicoria stimola la concentrazione, aiuta a combattere la sonnolenza, ha potere lassativo e stimola l'attività di pancreas e fegato. Grazie alle sue proprietà benefiche, aiuta a regolare la quantità di glucosio e di colesterolo nel sangue.

I fiori di zucca.

Buoni, delicati e molto coreografici, i fiori di zucca crescono sia nelle zucchine, sia sulle zucche con petali di un colore giallo - aranciato e all'interno presentano grossi pistilli.

Trovano largo impiego in cucina e si prestano ad essere consumati fritti in pastella, ma anche in tante altre gustose preparazioni. La stagione migliore per il loro consumo è decisamente l'estate, anche se si trovano nei banchi dei supermercati italiani per tutto l'anno.

Sono alimenti particolarmente consigliati alle persone che soffrono di problemi di osteoporosi oppure di mancanze minerali e vitaminiche. 

Le ciliegie.

Le ciliegie sono uno dei frutti più buoni che ci offre questa stagione: oltre ad essere un alimento molto gustoso, sono molto utili per la salute del fegato e del cuore, risultando particolarmente adatte anche a coloro che soffrono di diabete. Oggi esistono moltissime varietà di ciliegie in commercio; le più note in Italia sono Ferrovia, Durone e Anella.

Le alici (o acciughe).

Molto simili alle sardine, le alici appartengono alla categoria del pesce azzurro. La loro carne risulta particolarmente gustosa e indicata per essere consumata cruda, previa marinatura, oppure fritte. Sono un alimento ricco di nutrienti utili alla salute del nostro organismo e presentano un contenuto energetico moderato che permette di poterle consumare almeno due volte alla settimana.  

Il pesce spada.

E' uno dei pesci più pregiati e consumati nelle tavole italiane, soprattutto al Sud Italia, dove abbondano ricette tipiche siciliane che lo vedono come vero e proprio protagonista.

Si tratta di un alimento estremamente proteico e particolarmente magro, per questo risulta particolarmente indicato alle persone che stanno seguendo una particolare dieta alimentare.

La carne del pesce spada è anche un'ottima fonte di vitamine. Anche l'apporto di sali minerali risulta interessante; questo pesce è una buona fonte di potassio, ferro, calcio e fosforo. 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto...

Alimentazione: i bambini italiani sempre più verdurofobi.

Pubblicato in Eventi e novità

Cinque porzioni di frutta e verdura al giorno: è questa la quantità consigliata da nutrizionisti ed esperti per una sana e corretta alimentazione. Eppure oggi in Italia, ben 2 genitori su 10, dichiarano di non riuscire a farne mangiare quotidianamente neanche una porzione ai propri figli, confermando così il diffondersi tra i bambini italiani di una vera e propria verdurofobia.

A lanciare l'allarme è l'Istituto Italiano Alimenti Surgelati che alla luce di questa "emergenza" ha stilato un vademecum di consigli pratici, per aiutare i bambini a superare il rifiuto di questi importanti alimenti che giocano un ruolo strategico per il loro apporto giornaliero di vitamine, sali minerali e fibre.

Ecco di seguito i 5 consigli per convincere i bambini a mangiare le verdure. La prima regola è coinvolgere i propri figli nella preparazione dei piatti in cucina; sentendosi partecipi i piccoli chef saranno anche più propensi e maggiormente motivati ad assaggiare ciò che hanno contribuito a portare in tavola. 

Presentare le verdure in piatti cromaticamente divertenti e in formati d'appeal può rappresentare sicuramente un ulteriore incentivo al consumo; zucchine, spinaci, carote, peperoni e zucca consentono preparazioni coloratissime e attraenti per i più piccoli.

Per rendere le verdure ancora più appetitose si può dar vita a delle vere e proprie preparazioni creative, servendo in tavola polpettine, frittate, crocchette, bocconcini a forma di animali, lettere, cuori, faccine sorridenti, ma anche frullati ed estratti

Molto importante è anche proporre porzioni rispondenti ai singoli fabbisogni e all'età dei bambini; sicuramente piatti meno abbondanti risultano essere per loro meno impegnativi da finire.

Infine, se i genitori mangiano tanta verdura, i piccoli avranno davanti ai loro occhi modelli positivi a cui ispirarsi. E il consumo nel 2017 sembra essere cresciuto in Italia, non solo di quelle fresche ma anche di quelle surgelate che hanno registrato un incremento del 3,2%, toccando complessivamente la quota di 408.200 tonnellate. 

 

 

Leggi tutto...

I 10 cibi perfetti per l'autunno.

Pubblicato in Eventi e novità

Il passaggio dall'estate all'autunno porta con sè sempre un senso di stanchezza fisica, spossatezza e di malinconia: le ferie sono solo un ricordo e, in questo periodo dell'anno, si è ripresa la normale routine quotidiana; inoltre il cambio di orario e gli sbalzi di temperatura contribuiscono ad avere uno stato psico - fisico un po' in difficoltà.

L'autunno è una stagione ricca di moltissimi alimenti che possono aiutarci ad affrontare il cambio di stagione con la giusta carica: vediamo insieme quali sono i 10 cibi autunnali che non dovrebbero mai mancare nell'alimentazione di questo periodo particolare dell'anno.

  1. L'uva: ricca di ferro, calcio, fosforo e di tante preziose vitamine, è un alimento energetico e calorico (100 grammi contengono circa 70 calorie) che va consumato con moderazione nel caso in cui una persona stia seguendo una dieta, ma un grappolo ogni tanto è davvero un piacere mangiarlo!
  2. La pera: è considerata da tutti come fonte naturale di minerali, fornisce zuccheri semplici e non mette a rischio la linea essendo ipocalorica ed amica dei regimi alimentari controllati.
  3. Il caco: ricco di vitamina C, beta - carotene, potassio e di antiossidanti naturali, aiuta il nostro organismo a proteggere le cellule dall'effetto dei radicali liberi. E' un vero e proprio concentrato d'energia, quindi è molto consigliato per gli sportivi, da mangiare invece con moderazione per persone in stato di sovrappeso. Inoltre, la notevole quantità di zucchero lo rende poco indicato per le persone che soffrono di diabete.
  4. Le arance e i mandarini: questi due frutti sono noti a tutti per il loro alto contenuto di vitamina C ed entrambi stimolano la funzionalità intestinale favorendo una sensazione di sazietà. Contribuiscono anche a mantenere giovane ed elastica la nostra pelle grazie alle loro proprietà antiossidanti. 
  5. La zucca: ricca di beta - carotene, è la vera protagonista dell'autunno. Contiene vitamina A, B e C e numerosi minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, ferro, magnesio ecc. E' un ortaggio povero di calorie e di zuccheri con un notevole potere saziante, è dotata di proprietà antitumorali e ci aiuta a proteggere il nostro sistema cardiocircolatorio.
  6. Il radicchio: ha importanti proprietà depurative e diuretiche ed è un potente alleato nella prevenzione delle malattie legate all'invecchiamento. Presenta un elevato contenuto di vitamine, sali minerali e fibre ed è fortemente consigliato per le persone che soffrono di artrite e reumatismi.
  7. I kiwi: sono un tesoro dell'autunno e quindi bisogna approfittare della loro stagionalità perchè sono un frutto davvero eccezionale ricco di vitamine, fibre e di sali minerali.
  8. Noci e mandorle: alimenti energetici e fonte entrambi di grassi Omega 3, forniscono energia immediata proteggendo il sistema cardiovascolare.
  9. Il pesce azzurro: è presente nei mari italiani in tantissime varietà, facile da digerire, ipocalorico, ricco di Omega 3, selenio, iodio, fosforo e potassio.
  10. La mela: E' un frutto ricco di proprietà benefiche, contiene sali minerali, la vitamina B1, la B2 e la vitamina C. E' un frutto con pochi zuccheri e grassi, ricco di pectina una sostanza che contribuisce a tenere sotto controllo il tasso di glicemia contenuto nel sangue.

Va ricordato che frutta e verdura della stagione autunnale sono ottime alleate per rinforzare le nostre difese immunitarie contribuendo a tenerci lontano dai malanni di stagione come il raffreddore, il mal di gola o l'influenza e, essendo anche ricche di fibre, favoriscono il senso di sazietà e, quindi, sono particolarmente indicate per tutte quelle persone che stanno iniziando o seguendo una dieta, perchè permettono di soddisfare il loro palato mangiando sano. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS