La colazione? E' meglio non saltarla.

Pubblicato in Eventi e novità

Gli italiani, sempre attenti alla salute e a curarsi dalle intolleranze alimentari del nuovo millennio, fanno fatica a rinunciare ad una prima colazione sana, lenta e casalinga. 

E fanno bene, dato che questa rappresenta il pasto più importante della giornata: si tratta del primo cibo che ingeriamo dopo le molte ore di digiuno notturno. 

Secondo recenti studi, chi la consuma regolarmente presenta livelli di colesterolo e di pressione sanguigna più bassi della media. Al contrario, chi la salta è più soggetto al rischio di obesità e diabete.

La colazione non è importante solo per mantenersi in forma, ma anche perchè limita le variazioni glicemiche, migliora le performance cognitive ed è uno degli elementi fondamentali per un corretto stile di vita, specialmente dei più piccoli. Ma cosa amano mangiare i nostri connazionali appena svegli? 

A rivelarlo ci ha pensato Cortilia, la piattaforma specializzata nella vendita e distribuzione online di prodotti alimentari freschi a filiera corta, che ha indagato le abitudini alimentari dei propri iscritti in tema di prima colazione.

Dall'analisi dei dati raccolti, emerge che gli italiani non possono proprio rinunciare al latte vaccino o vegetale (37%) allo yogurt (35%), alla frutta fresca ( 31%) e ad una fetta di pane tostato, mentre i cereali faticano ancora a trovare spazio all'interno delle nostre abitudini, anche se si riscontra che una buona parte del campione di soggetti intervistati (35%) vorrebbe aumentarne il loro consumo. Per questo, alimenti come i semi di lino, le gemme di grano e i semi di chia, attirano l'attenzione degli intervistati per una loro prima sperimentazione durante il pasto mattutino.

Non meno importante è la colazione dei più piccoli: per i bambini la giusta carica di energia si dà con una fetta di pane e marmellata, oppure con yogurt e frutta fresca. Ma per fornire una colazione ancora più salutare e completa ai propri figli, latte e cereali possono essere arricchiti con l'aggiunta di frutta secca. Inoltre, c'è anche un buon 13% del panel che dichiara di preparare loro una fetta di pane integrale con il formaggio spalmabile, da accompagnare ad un succo di frutta oppure ad una spremuta fatta in casa

 

 

Leggi tutto...

La zucca: alimento dalle mille proprietà benefiche.

Pubblicato in Eventi e novità

Originaria del Centro America, la zucca è una pianta ampiamente diffusa e coltivata nelle sue molteplici varietà, in tutto il territorio italiano. Appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, oggi porta con sè tanti curiosi aneddoti sui suoi diversi usi nel tempo.

Ad esempio, gli Antichi Romani ricavavano dalle zucche dei pratici e comodi contenitori impermeabili, eliminando tutta la polpa lasciandola successivamente ad essiccare, mentre i sudamericani, invece, con essa ci costruivano diversi strumenti musicali, come le tradizionali maracas.

Della zucca si mangia la polpa, ma anche i suoi fiori e semi; proprio quest'ultimi sono molto calorici e, quindi, vanno consumati con moderazione e ritegno. Alimento ricco di minerali (come potassio e magnesio), contrasta l'insorgere di malattie cardiovascolari, protegge il cuore e le arterie, contribuendo ad abbassare i livelli di pressione arteriosa.

I semi di zucca, fonte di acidi grassi Omega 3, aiutano a regolare il tasso di colesterolo e dei trigliceridi, a mantenere le arterie pulite, abbassando il rischio di infarti e ictus.

Se assunta a cena, può contribuire a far riposare meglio le persone, per il suo effetto leggermente lassativo. Inoltre è un cibo salutare, a basso contenuto calorico, nutriente, leggero e digeribile. Contiene molta acqua, fibre e anche una grande quantità di carotenoidi, che proteggono la cute e gli occhi dai danni provocati dai raggi solari ultravioletti

Grazie ad una buona quantità di vitamina C e vitamine del gruppo B, è stato dimostrato che la zucca aiuti a mantenere la pelle giovane, tonica, luminosa ed idratata a lungo. Proprio per questo motivo, viene ampiamente utilizzata per la preparazione di creme idratanti e maschere nutrienti. Gli antiossidanti presenti in tutte le varietà di zucca, favoriscono la rigenerazione cellulare, combattono i radicali liberi e, inoltre, migliorano lo stato di salute delle cellule, mantenendole più sane e giovani.

Tra le altre mille virtù di questo ortaggio autunnale si annovera anche la proprietà di ripristinare, grazie all'abbondante presenza di acqua e fibre, l'equilibrio della flora intestinale

Ecco perchè la zucca viene considerata da tutti i più grandi chef e ristoratori italiani la "regina dei cibi d'autunno", proprio perchè grazie alle sue innumerevoli proprietà benefiche, risulta essere un prezioso alleato per la nostra salute umana, soprattutto in vista dell'arrivo dell'inverno che, come ogni anno, porta con sè i classici malanni di stagione come l'influenza, i virus intestinali, la diarrea, le congestioni nasali, raffreddori, sinusiti e congestioni nasali, da affrontare , nel caso, facendo un pieno di vitamine e sali minerali che rafforzano il nostro sistema immunitario mantenendoci forti e attivi. 

Leggi tutto...

Alimentazione: le carote un prezioso alleato per la salute umana.

Pubblicato in Eventi e novità

Le carote sono da sempre considerate una delle verdure più diffuse e apprezzate nel mondo, sia per la loro semplicità di coltivazione, sia perchè sono un ingrediente molto versatile in numerose ricette di diverse culture culinarie. 

Antiossidanti, amiche della pelle e della vista, le carote grazie al betacarotene capace di ostacolare la formazione dei radicali liberi e di contrastare l'invecchiamento della pelle, rappresentano un prezioso alleato per la salute umana.

Scopriamo insieme quali sono le proprietà benefiche di questo particolare ortaggio. 

1) Prevenzione delle malattie del cuore.

In un recente studio atto a rilevare il valore terapeutico delle carote, i ricercatori del Laboratorio Gastrointestinale Wolfson di Edimburgo, hanno constatato che il livello di colesterolo si riduce in media dell'11% se si mangiano 200 grammi di carote crude al giorno per un periodo di tre settimane.

2) Miglioramento della vista.

Essendo molto ricche di betacarotene, le carote aiutano a prevenire l'insorgere di specifiche patologie legate alla vista. Questo perchè il betacarotene una volta convertito in vitamina A nel fegato, si trasforma a sua volta nella retina in Rodopsina, un pigmento che favorisce la visione durante le ore notturne. Le carote inoltre contengono anche la Luteina, una sostanza di origine naturale in grado di prevenire numerose malattie degli occhi come la cataratta

3) Miglioramento della pressione sanguigna.

Le carote sono molto ricche di potassio, un importante vaso dilatatore in grado di far rilassare la tensione nei vasi sanguigni e nelle arterie, aumentando il flusso sanguigno e la circolazione, andando a stimolare la formazione degli organi in tutto il corpo riducendo lo stress sul sistema cardiovascolare.  

4) Stimolazione del sistema immunitario.

Questo particolare ortaggio possiede anche diverse proprietà antisettiche e antibatteriche che lo rendono ideale per andare a stimolare il sistema immunitario. Oltre a questo, le carote sono una preziosa fonte di vitamina C che stimola l'attività dei globuli bianchi

5) Favoriscono e aiutano la digestione.

Nella loro radice le carote contengono una notevole quantità di fibra alimentare, considerata uno degli elementi più importanti per mantenere in buono stato di salute l'apparato digerente. La fibra aggiunge massa alle feci stimolando il movimento peristaltico e la secrezione dei succhi gastrici, riducendo la gravità dei disturbi come la stitichezza, proteggendo il colon e lo stomaco da gravi malattie, tra cui il cancro del colon retto

6) Prevengono l'insorgere del cancro.

Alcuni ricercatori britannici hanno recentemente scoperto che nutrirsi di carote riduce sensibilmente il rischio di un cancro ai poloni di oltre il 40%. Sempre grazie ad un altro studio, si è potuto dimostrare che mangiare con abitudine questa verdura previene il rischio di un cancro al colon del 24%.

7) Riducono il rischio ictus.

Oggi è risaputo che mangiare una carota al giorno riduce il rischio di ictus del 68%. Molti studi condotti su pazienti colpiti da questa grave patologia hanno constatato che le persone che presentavano alti livelli di betacarotene mostravano un più alto tasso di sopravvivenza.

8) Sono amiche della pelle e della bellezza.

Alcuni ricercatori scozzesi hanno esaminato le abitudini alimentari di un gruppo di giovani studenti universitari per sei settimane, constatando che chi consumava regolarmente frutta e verdura di colore giallo, rosso e arancio, presentava un aspetto della pelle molto più rilassato e roseo. 

9) Combattono l'obesità infantile.

Le carote, insieme ad altre verdure ed ortaggi, combattono l'obesità infantile. Questo lo sostiene una ricerca condotta da due Università degli Stati Uniti che puntano sui benefici che arriverebbero se nella dieta alimentare dei bambini si introducessero regolarmente verdure a foglia verde, ortaggi e frutta di colore arancione. 

10) Favoriscono l'abbronzatura.

Molti di voi sicuramente sapranno che i migliori alleati per preparasi all'esposizione del sole sono i cibi di colore arancione, con particolare riferimento proprio alle carote. Queste sono considerate degli efficaci abbronzanti naturali perchè risultano ricche di betacarotene, un elemento che stimola la melatonina, sostanza che contribuisce a dare colore alla pelle quando ci esponiamo al sole proteggendoci dai raggi ultravioletti

 

 

 

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS