Gli italiani scelgono di affidarsi ai gusti e ai sapori delle ricette della nonna.

Pubblicato in Eventi e novità

Quando si parla di cibo e di scelte a tavola gli italiani non vogliono più correre rischi e, per questo, preferiscono gustare ricette classiche di un'antica tradizione ricca di storia e di gusto, detenuta in passato dalle nonne. A confermare questa tendenza sono i dati che emergono dall'indagine DOXA / Unaitalia "Le ricette della tradizione" svolta su un campione di 1000 italiani che nel 2017 ha raccontato, attraverso abitudini e preferenze in cucina, il rapporto che gli italiani hanno con i principali detentori della tradizione culinaria nel nostro Belpaese, ovvero i nonni

Agli italiani piace sperimentare, provare e assaggiare nuove pietanze, ma quando si tratta di scelte a tavola sono legati alla cucina della tradizione, ovvero a quella della nonna; lo dimostra il fatto che per il 67% degli intervistati il pranzo della domenica  si svolge ancora nella propria abitazione riunendo tutta la famiglia.

Queste, nello specifico, sono le ricette più amate. Tra i primi piatti è la lasagna a farla da padrona, seguita dalla pasta all'uovo (24%), dal risotto (20%), dalle minestre e zuppe (6%). Tra i secondi, invece, è l'immortale pollo arrosto con le patate il piatto della nonna per eccellenza, insieme ad altre ricette tipiche della tradizione come l'arrosto di vitello (20%), le polpette (18%), il pesce al cartoccio (16%) e il coniglio alla cacciatora (10%).

Oggi in cucina le innovazioni sono molto interessanti, ma per gli italiani sono spesso giudicate come ricette che richiedono l'acquisto di ingredienti costosi e difficilmente reperibili nei supermercati tradizionali e che necessitano per la loro preparazione di competenze culinarie che non tutti si sentono di avere, dovute soprattutto alla difficoltà di riuscire a creare particolari abbinamenti di sapori talmente innovativi, che non sempre riescono ad incontrare e ad andare pienamente d'accordo con i gusti tradizionali delle famiglie italiane. 

Leggi tutto...

2 Ottobre: La festa dei nonni.

Pubblicato in Eventi e novità

Il 2 ottobre in Italia è la giornata dedicata alla Festa dei Nonni, una ricorrenza civile istituita nel 2005 per celebrare, secondo una legge, l'importanza del ruolo oggi svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale. 

Secondo questa disposizione normativa regioni, provincie e comuni hanno il compito di istituire in ogni città d'Italia iniziative ed eventi che servano alla valorizzazione del ruolo dei nonni. 

Pur essendo considerato un giorno festivo, non sono previste le chiusure delle scuole di ogni ordine e grado, anzi la legge precisa che vengano promosse in questa giornata attività didattiche per approfondire le tematiche relative alle crescenti funzioni assunte dai nonni nella famiglia e nella società moderna.

La festa dei nonni si tiene il 2 ottobre perchè è il giorno in cui la Chiesa Cattolica celebra la "festa degli angeli custodi" che nacque a Valencia, nel 1411 e venne istituita per l'angelo protettore della città spagnola. Prima di allora si festeggiava in concomitanza con la festa di San Michele arcangelo, il 29 settembre. 

Dopo la scelta di Valencia anche in alcune città della Francia vennero prese iniziative analoghe. Nel 1400 la festa si diffuse anche in altri paesi europei. Nel 1570 papa Pio V indicò quattro feste da consacrare espressamente agli angeli: la festa dell'arcangelo Gabriele, dell'arcangelo Michele, dell'arcangelo Raffaele e degli angeli custodi (2 ottobre).

Questa festa venne poi soppressa ma Paolo V la ristabilì nel 1608 estendendola alla Chiesa Universale, Papa Clemente X la rese obbligatoria per tutta la chiesa latina nel 1670.

Come detto, la festa dei nonni viene celebrata in diverse parti del mondo, ma ogni Paese ha la propria data. Negli Stati Uniti i nonni sono stati festeggiati la prima domenica di settembre. La ricorrenza è stata introdotta nel 1978 durante la presidenza di Jimmy Carter su iniziativa di una casalinga della Virginia Occidentale, madre di quindici figli e nonna di quaranta nipoti. Questa signora riteneva fondamentale per l'educazione dei giovani la relazione con i loro nonni, portatori di conoscenza e di esperienza.

In Italia il fiore ufficiale della Festa dei Nonni è il Non ti scordar di me e noi del Cortile Ristorante Grill House non ci scordiamo mai di queste figure oggi sempre più importanti ed indispensabili per le nostre famiglie e di ringraziarli per l'immenso aiuto che ogni giorno ci danno. 

Non tutti hanno ancora la fortuna di avere i nonni e chi li ha accanto, deve essere davvero grato della loro presenza e del loro sostegno che ci danno nella vita quotidiana.  

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS