25 ottobre: La Giornata Mondiale della Pasta.

(0 Voti)

La giornata del 25 ottobre rappresenta un momento speciale per l'Italia, e non solo. In occasione del World Pasta Day, chef e pastai si impegnano ad organizzare eventi speciali e cerimonie uniche per festeggiare questa specialità Made in Italy.

3,2 milioni di tonnellate, è questa la quantità di pasta che l'Italia, da sempre leader mondiale del settore, riesce a produrre in un solo anno.

Un alimento che continua a conquistare il palato di persone italiane e straniere, facendo registrare un significativo aumento delle vendite. 

Quest'anno, in occasione dei cinquant'anni della legge sulla purezza della pasta, l'Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiana ha deciso di promuovere una campagna di comunicazione focalizzata sul ruolo del pastaio

A ospitare i festeggiamenti quest'anno è stato il Brasile che ha realizzato un evento a cui hanno partecipato 250 delegati tra pastai, istituzioni, rappresentanti della comunità scientifica, giornalisti e opinion leader del settore food, che aveva come obiettivo primario anche quello della solidarietà e della beneficenza.

A fare da testimonial a questa pregevole iniziativa sono stati invitati tre grandi chef stellati famosi oggi in tutto il mondo: il nostro Antonino Cannavacciuolo, David Hertz per il Brasile e Bruno Serato per gli Stati Uniti. 

La Giornata Mondiale della Pasta ha offerto ancora una volta l'opportunità di raccontare quanto questo prezioso alimento possa essere ideale per sfamare il mondo in modo sano e sostenibile. La sua enorme diffusione mostra come ormai sia presente in ogni casa e cultura del mondo. 

In più, la pasta è un prodotto a basso impatto ambientale, aspetto da non sottovalutare in un pianeta sempre più affollato dove chi produce cibo dovrebbe porsi il problema etico di farlo senza sprecare troppe risorse.