Lattebusche: tutela del territorio e innovazione.

(0 Voti)

Il ristorante Al Cortile Grill House si trova a Busche di Cesiomaggiore, proprio di fronte alla storica azienda Lattebusche, una cooperativa che da oltre sessant'anni opera nel settore lattiero -caseario.

Nata nel 1954 per tutelare i piccoli produttori della montagna bellunese, oggi Lattebusche è una moderna ed efficiente realtà produttiva che lavora giornalmente oltre 3.600 ettolitri di latte locale, raccolto ogni giorno nelle stalle degli oltre quattrocento soci conferenti, che danno vita ad un'ampia gamma di prodotti: dal latte fresco Alta Qualità, allo yogurt, al gelato, fino ai formaggi, sia freschi che stagionati, il più noto dei quali è il Piave DOP. 

Dislocata su 5 stabilimenti produttivi, conta oltre 266 dipendenti, 50 agenti e 13 punti vendita diretti ("Bar Bianco").  

Nel luglio del 1954 su iniziativa di 36 soci nasce la "Latteria Sociale Cooperativa della Vallata Feltrina" e nel marzo del 1957 cominciano i lavori per la costruzione del Caseificio di Busche.

Nel 1960 la Latteria Sociale produce un formaggio tipico della tradizione bellunese che identifica con il marchio "Piave" e nel 1969 apre il suo primo punto vendita "Bar Bianco", mentre nel 1980 nasce il marchio "Lattebusche".

Alla fine degli anni ottanta, la Centrale del Latte Clodinese di Chioggia e la Latteria di Sambruson di Dolo si fondano con Lattebusche.

Nel 1990 viene inaugurato lo stabilimento di Chioggia, specializzato nelle produzioni di gelato e di sorbetto. 

Nel 1993, l'azienda incorpora le cooperative S. Bovo di Dueville e Brega, alle quali successivamente si aggiunge lo stabilimento di Sandrigo, adibito alla produzione dei formaggi DOP Grana Padano e Asiago. 

Nel 1994 viene rinnovato ed ampliato lo stabilimento di Busche, specializzato nella produzione dei formaggi Piave, Montasio, Nevegal e Dolomiti, nel quale la cooperativa realizza anche larga parte delle linee latte, latticini e formaggi freschi.

Gli anni successivi, Lattebusche prosegue la sua politica di fusioni, incorporando nel 2009 la Latteria Molinetto di San Pietro in Gu, dove viene prodotto il Grana Padano, e nel 2015 la Latteria di Camazzole di Carmignano di Brenta, dove vengono prodotti il Grana Padano e il formaggio Asiago.

La trasmissione televisiva Linea Verde nel 2012 dedica un servizio allo stabilimento produttivo di Busche andato in onda su Rai 1, mentre l'anno scorso Lattebusche ha avuto l'onore di presentare le proprie produzioni ad Expo Milano 2015. 

Negli anni gli sforzi aziendali, da sempre orientati alla soddisfazione del Cliente e ad unire il rispetto delle tradizioni casearie con l'aggiornamento tecnologico degli impianti di produzione, sono stati riconosciuti ed apprezzati dai consumatori finali.

Questo ha permesso all'azienda di allargare il suo campo d'azione: da semplice realtà locale, è riuscita ad affermare la presenza e la notorietà del proprio marchio sia a livello locale che anche nelle altre regioni d'Italia e, grazie ai suoi formaggi stagionati, in tutto il mondo.

Lattebusche risulta il principale produttore di formaggio Piave, con circa 350 mila forme all'anno, il primo produttore del Veneto di Grana Padano e la seconda azienda di tutto il Triveneto per quota di mercato in termini di latte raccolto.